"Io ti ho amato, Andrè, e non saprei immaginare come si possa amare di più. Avevo una vita, che mi rendeva felice, e ho lasciato che andasse in pezzi pur di stare con te. Non ti amato per noia, o per solitudine, o per capriccio. Ti ho amato perché il desiderio di te era più forte di qualsiasi felicità. E lo sapevo che poi la vita non è abbastanza grande per tenere insieme tutto quello che riesce a immaginare il desiderio. Ma non ho cercato di fermarmi, né di fermarti. Sapevo che lo avrebbe fatto lei. E lo ha fatto. E' scoppiata tutto d'un colpo. C'erano cocci ovunque, e tagliavano come lame."
Crì, 19 years old, Italy, Rome.

Scrivetemi tutto ciò che volete. Uno sfogo, una richiesta di consiglio, una frase, una domanda, la vostra storia, qualsiasi cosa. Io vi ascolto, adesso, qui.

"Ho fatto delle foto. Ho fotografato invece di parlare. Ho fotografato per non dimenticare. Per non smettere di guardare.”
Daniel Pennac  (via toanywhere)

http://quellachenonseinonsarai.tumblr.com/post/95997610333/quellachenonseinonsarai-penso-di-averti-amato

quellachenonseinonsarai:

Penso di averti amato, in qualche modo.
Penso di averti amato come si ama il mare in tempesta, la pioggia battente, il rock duro e crudo, quella birra in più nelle notti d’estate.
Penso di averti amato come si amano i problemi di geometria che durante i compiti in…

"A volte spero che qualcuno lì fuori mi trovi.”
— Green Day (via mophata)
©